Blitz quotidiano
powered by aruba

Fabrizio Fievoli, consigliere leghista, morto in incidente A4

TREVISO – Fabrizio Fievoli, consigliere comunale della Lega Nord a Mansuè, in provincia di Treviso, è morto ieri martedì 5 luglio nell’incidente sulla A4 Venezia-Trieste all’altezza dello svincolo di Portogruaro. Un autoarticolato con targa bulgara è uscito fuori strada e il carico che trasportava (contenitori metallici) si è riversato sulla cabina. Le operazioni di soccorso particolarmente complesse proprio per la notevole quantità di materiale trasportato hanno costretto Autovie Venete a chiudere l’autostrada.

Fievoli avrebbe compiuto 46 anni ad agosto. Stava rientrando da Trieste, dove risiede la moglie, quando al volante della sua vettura, all’altezza di Fratta, nel comune di Fossalta di Portogruaro, tra le uscite di Latisana e Portogruaro sulla carreggiata Ovest, è finito contro il lato posteriore del mezzo pesaante. A seguito dello schianto è divampato un incendio. Il politico è rimasto intrappolato, ma fortunatamente sarebbe morto sul colpo prima delle fiamme. O almeno questo è quanto si desume dai rilievi che hanno evidenziato la violenza dell’impatto tra l’auto e il camion.

La sua morte porta tristemente alla memoria quella di un altro esponente della Lega Nord, l’europarlamentare Gianluca Buonanno, morto a inizio giugno in un tragico incidente sulla Pedemontana, nei presso di Gorla Maggiore.

Immagine 1 di 3
  • Fabrizio Fievoli, consigliere leghista, morto in incidente A404(foto di un lettore del Piccolo)
  • (Foto di un lettore del Piccolo)
Immagine 1 di 3