Cronaca Italia

Fano, insalata a base di oleandro: giovane pugile intossicato

Fano, insalata a base di oleandro: giovane pugile intossicato

Fano, insalata a base di oleandro: giovane pugile intossicato

FANO (PESARO E URBINO) – Giovane pugile di 23 anni vuole prepararsi un’insalata energizzante e finisce in ospedale avvelenato dall’oleandro. E’ accaduto a Fano, in provincia di Pesaro e Ubrino.

Negli ultimi giorni, verso fine giugno, il ragazzo, giovane promessa del pugilato, si sentiva particolarmente fiacco e stanco. Così, spiega Il Resto del Carlinoha pensato di rinfrancarsi con una insalata con erbe speciali, solo che nel piatto si è messo le foglie di oleandro, pianta velenosa. Ed è finito ricoverato all’Utic Cardiologica degli Ospedali Riuniti Marche Nord con forti dolori toracici e svenimenti, tanto che in un primo momento si era pensato che quel giovane dall’apparenza sana e muscolosa fosse stato colpito da un infarto.

Dagli accertamenti clinici, invece, sono emersi scompensi cardiaci, blocchi atrioventricolari di cui il giovane pugile non aveva mai sofferto.

Racconta il Resto del Carlino: 

Erano circa le 18 quando dopo un crescendo di malessere addominale, il giovane è stato trasportato in codice rosso all’Ospedale Santa Croce dove è arrivato con tutti i sintomi di un infarto. Dopo essere stato stabilizzato e sentiti i racconti della mamma e della fidanzata… gli esami clinici hanno rivelato la presenza in alta concentrazione dei glicosidi cardioattivi dell’oleandro compatibili con la bradicardia (caratteristico è il blocco atrioventricolare, di vario grado sino all’asistolia). Così il ragazzo è stato trasferito d’urgenza all’Ospedale di Pesaro per essere preso in carico dagli specialisti della cardiologia, il timore dei medici fanesi era che fosse necessario impiantare un pacemaker. Dopo due giorni di ricovero nel reparto specializzato per la gestione dei pazienti affetti da patologie cardiache acute è stato dimesso ieri.

To Top