Cronaca Italia

“Fantasmi a casa Vianello”, lo dice il nipote filippino

"Fantasmi a casa Vianello", lo dice il nipote filippino

“Fantasmi a casa Vianello”, lo dice il nipote filippino

ROMA – John Mark Magsino, il nipote filippino di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, intervistato da Mistero Magazine, parla degli zii adottivi e degli strani fenomeni paranormali avvenuti a suoi dire nell’appartamento milanese dell’amatissima coppia della televisione italiana dall’aprile 2010: “Sono cominciati subito dopo la scomparsa di zio Raimondo, e sono andati avanti alcuni mesi, fino a quando è mancata zia Sandra”.

Il ragazzo racconta che: “Per esempio mi ricordo che all’improvviso si accendevano i due televisori di casa, in salotto e in sala da pranzo, per sintonizzarsi su un canale che noi non vedevamo mai, il 13. Così come, nel bagno dello zio Raimondo, cominciava a scorrere l’acqua della doccia, come se qualcuno avesse azionato la manopola”.

Quindi il nipote comincia a parlare anche di presunte ombre che si aggiravano nella casa: “Spesso, poi, abbiamo visto una serie di ombre aggirarsi per casa: è successo a me, ma anche a mia cugina che era venuta a trovarci. Cinque mesi dopo, quando è scomparsa zia Sandra, questi fenomeni sono cessati”.

To Top