Blitz quotidiano
powered by aruba

Fermato dai carabinieri, nasconde tra le natiche pistola rubata

CASALGRANDE (REGGIO EMILIA) – Viaggia al lato del passeggero sul furgone del padre, che e viene fermato dai carabinieri per un controllo. E e i militari scoprono che tra le natiche aveva nascosto una pistola rubata durante un furto in una casa.

La scoperta è avvenuta durante un controllo stradale a Casalgrande, in provincia di Reggio Emilia, la sera di sabato 26 novembre, all’altezza di via Turati nella frazione Veggia.

Come informa La Gazzetta di Reggio, durante le rituali procedure di identificazione e di controllo dei documenti di guida e del libretto circolazione i carabinieri si sono insospettiti perché il giovane, un disoccupato di 21 anni, sembrava molto preoccupato.

I motivi sono stati presto chiariti: il ragazzo tra le natiche nascondeva una pistola semiautomatica 9×21 completa di caricatore con 8 cartucce. I militari a fatica hanno dovuto contenere l’ira del padre, estraneo all’illecita detenzione, nei confronti del figlio quando ha scoperto che viaggiava con una pistola. 

Ma non si tratta solo di questo. Perché la pistola risulta rubata. La scomparsa ne era stata denunciata lo scorso 15 settembre nella provincia di Modena. Sarebbe stata rubata durante il furto in una abitazione. I carabinieri hanno così arrestato il giovane con l’accusa di porto illegale di pistola e ricettazione.

 


PER SAPERNE DI PIU'