Blitz quotidiano
powered by aruba

Ferrara, due giorni imprigionata nella vasca da bagno: salvata dai vigili

FERRARA – E’ rimasta per due giorni intrappolata nella sua vasca da bagno in seguito a un malore. L’anziana, 77 anni, è stata salvata dal fratello che, preoccupato, ha allertato i carabinieri. I vigili del fuoco si sono subito attivati sfondando la porta e la sorpresa è stata scoprire la signora, infreddolita e impaurita, dentro la vasca da bagno. Fortunatamente la signora non ha subito gravi ripercussioni dalla brutta avventura. E’ successo a Bosco Mesola, un paese in provincia di Ferrara. Scrive la Nuova Ferrara:

Dopo aver ripetutamente suonato il campanello, senza successo, i vigili del fuoco e i carabinieri sono entrati dalla finestra del soggiorno, situato al terzo piano di una palazzina e per questo raggiunto con la scala che si utilizza normalmente nelle emergenze.

Gli agenti hanno sfondato la finestra del salotto e sono entrati. All’interno dell’abitazione tutto era al proprio posto, non c’erano segni di disordine o colluttazione che potevano far pensare a qualcosa di brutto e violento. Una volta raggiunto il bagno, durante la perlustrazione dell’appartamento, i carabinieri hanno individuato la settantasettenne. L’anziana si trovava all’interno della sua vasca da bagno, visibilmente infreddolita e impaurita. I militari hanno provveduto immediatamente a tirarla fuori dalla vasca, asciugarla e coprirla, dopodiché è stata contattata l’ambulanza.

La donna due giorni fa era andata in bagno per lavarsi ma è stata colta da malore, poi non è più riuscita a uscire dalla vasca. Per questo, bloccata, non era in grado di rispondere al telefono e chiedere aiuto. L’anziana è stata poi portata all’ospedale del Delta, infreddolita e impaurita ma ormai fuori pericolo.


TAG: