Cronaca Italia

Ferrara, presidio della Lega: “Troppe proteste, niente casa ai profughi”

Ferrara, presidio della Lega: "Troppe proteste, niente casa ai profughi"

Ferrara, presidio della Lega: “Troppe proteste, niente casa ai profughi”

FERRARA – Presidio della Lega e dei residenti a San Bartolomeo in Bosco, in provincia di Ferrara, davanti a una casa colonica già individuata in passato come possibile residenza per migranti. “Non siamo razzisti – le dichiarazioni di alcuni dei residenti – le persone che dovrebbero venire qui hanno già causato problemi a Ferrara, non li vogliamo”.

Sul posto, come racconta La Nuova Ferrara, è giunto anche il proprietario dei due alloggi (quello di Ferrara e quello di San Bartolomeo) che dopo aver chiesto agli organizzatori del presidio di allontanarsi ha dichiarato ai giornalisti che “la mia intenzione era di spostare gli ospiti dell’appartamento di viale Cavour qui. Pensavo che in una sistemazione più decentrata sarebbe stata più semplice la convivenza con i residenti. Le persone che hanno effettuato il sopralluogo questa mattina stavano verificando, a questo proposito, lo stato degli impianti dell’abitazione. Di fronte alle proteste che ha suscitato questa ipotesi, però, ho deciso di bloccare tutto. Questa casa non sarà destinata per l’accoglienza dei profughi, forse la affitterò ad altre persone”.

To Top