Blitz quotidiano
powered by aruba

Fiat ad aprile ricalibra tutti i motori euro 6. Richiamo?

Fiat (Fca) gioca d'anticipo sui controlli delle emissioni? Ad aprile ricalibra tutti i motori euro 6, quelli in produzione e i già venduti (gratis)

ROMA – Fiat (Fca) ha annunciato di voler procedere a una ricalibrazione di tutti i motori euro 6 aggiornandone i dati in modo da migliorare prestazioni (e soprattutto emissioni) in condizioni di guida reali. Un’azione preventiva che coinvolgerà ad aprile i veicoli nuovi e quelli già venduti con motore euro 6.

Fca (Fiat Chrysler) gioca quindi d’anticipo ma non vuole che la scelta sia confusa con una “campagna di richiamo”: ma troppo recente è il clamore per lo scandalo sulle emissioni truccate di Volkswagen e i sospetti su altri grandi marchi per non vedere un nesso sulla decisione annunciata.

“A titolo di misura volontaria, non imposta né richiesta da alcuna autorità, Fca (Fiat Chrysler) aggiornerà le proprie calibrazioni Euro 6 con nuovi set di dati per migliorare la prestazione in termini di emissioni in condizioni di guida reali”. E’ quanto si legge nella nota di Fca. “Tali nuove calibrazioni saranno pronte a partire da aprile 2016″, spiega la casa, precisando che “Tale iniziativa non costituisce campagna di richiamo”.

“Tali nuove calibrazioni – spiega Fca nel comunicato – saranno disponibili su tutti i veicoli nuovi venduti a partire da aprile 2016 e verranno rese disponibili a tutti gli altri posri di veicoli Fca Euro 6 gratuitamente, nell’ambito delle attività di aggiornamento delle calibrazioni dei veicoli che vengono effettuate periodicamente”.

Fca intende inoltre “accelerare i programmi in corso per estendere l’applicazione della tecnologia di Active Selective Catalytic Reduction (o Scr), già impiegata in alcuni veicoli Fca, al fine di renderla disponibile su ulteriori famiglie di motori diesel a partire dal secondo trimestre del 2017, ben prima di quanto richiesto da ogni prescrizione di legge applicabile”.

“Fca continuerà nel suo impegno – conclude la nota – per il miglioramento delle prestazioni dei propri veicoli diesel in materia di emissioni, in coerenza con i propri obiettivi di sostenibilità ed al fine di dare corretta risposta alle preoccupazioni dell’opinione pubblica riguardo alla tecnologia diesel ed alla sua applicazione agli autoveicoli”.


TAG: , , ,