Blitz quotidiano
powered by aruba

Terrore in casa: padre e figlia legati e rapinati da tre banditi

ROVIGO – Una notte di terrore quella passata da un uomo di 73 anni e dalla figlia di 37 anni che si sono ritrovati legati e rapinati nella loro casa di Ficarolo, in provincia di Rovigo. Padre e figlia nella notte tra sabato 15 e domenica 16 ottobre si sono ritrovati davanti tre rapinatori, che li hanno legati con del nastro adesivo e li hanno derubati dei contanti che sono riusciti a trovare in casa, per un bottino di circa 600 euro.

Il quotidiano Il Gazzettino scrive che il colpo è stato messo a segno dai banditi in un casa di Ficarolo, situata vicino all’argine del Po, che hanno rotto una porta a vetri e svegliato i padroni di casa. Quando si sono trovati davanti padre e figlia, i rapinatori li hanno immobilizzati e legati con del nastro adesivo e poi li hanno rapinati:

“Sono stati immobilizzati con del nastro adesivo, mentre i tre sconosciuti hanno razziato il denaro presente nella casa (circa 600 euro); poi sono fuggiti a bordo dell’auto della donna, una Mercedes classe A, abbandonata infine a qualche centinaio di metri di distanza. Dopo alcune ore padre e figlia sono riusciti a liberarsi e chiamare il 112. Sul posto sono giunte le pattuglie dei carabinieri e i sanitari del Suem. Le indagini sono condotte dai Carabinieri del nucleo operativo di Castelmassa e della stazione di Ficarolo, con il supporto del nucleo investigativo di Rovigo”.