Blitz quotidiano
powered by aruba

Filippo Bartolacci si sveglia da coma: “So che sarà dura, ma non ho paura”

ANCONA – “Questo è il mio aspetto oggi. Piano piano ritornerò  alla normalità. Un saluto e un abbraccio a tutti quelli  che mi seguono e mi vogliono bene…sarà lunga ma non ho  paura”. A scriverlo sulla sua pagina Facebook è Filippo Bartolacci, il sedicenne ciclista di Treia nelle Marche che nel maggio scorso è stato vittima di un terribile incidente stradale mentre si stava allenando insieme ai suoi compagni di squadra. Le condizioni del ragazzo, che è stato anche in coma farmacologico, sono  migliorate ed ora è fuori pericolo. È stato lui stesso  ad annunciarlo con un post scritto dal letto dell’ospedale.

Il  sedicenne il giorno dell’incidente stava percorrendo da  solo la strada Regina, nel territorio del comune di Recanati. A circa un chilometro dall’incrocio di Fontenoce, è stato investito da un’auto, una Opel di colore nero. Il ragazzo sarebbe finito sopra la macchina  (sfondato il vetro anteriore) cadendo poi violentemente sull’asfalto. La bici, invece, è finita sulla scarpata,  sul lato destro. Le condizioni del ragazzo sono apparse subito gravi. Ora, fortunatamente, il quadro clinico è decisamente migliorato.

Immagine 1 di 2
  • Filippo Bartolacci si sveglia da coma: "So che sarà dura, ma non ho paura" 02
Immagine 1 di 2

TAG: