Cronaca Italia

Fiorenza Pontini, prof di Venezia non va a scuola dopo post razzisti

Fiorenza Pontini, prof di Venezia non va a scuola dopo post razzisti

Fiorenza Pontini, prof di Venezia non va a scuola dopo post razzisti

VENEZIA – La prof delle frasi razziste su Facebook, Fiorenza Pontini, non è andata a scuola lunedì. Il caso è finito sui giornali: la prof di inglese dell’istituto Marco Polo di Venezia ha infatti pubblicato su Facebook degli status contro gli immigrati piuttosto pesanti. Lunedì non si presentata a scuola per godere di un giorno libero “ma non ci ha ancora fatto sapere – puntualizza all’ANSA la preside Annavaleria Guazzieri – se, come ci aveva anticipato nei giorni scorsi, si prenderà un periodo di riposo”.

Per preside il comportamento della Pontini “rappresenta un caso isolato”. Sulla sua pagina Facebook la Pontini augura la morte ai migranti che si mettono in mare per raggiungere l’Europa. Anche i bambini, a suo avviso “futuri delinquenti”. Non mancano foto e frasi di Mussolini.

San raffaele

Due giorni fa la protesta degli studenti. “Fuori i razzisti dalle nostre scuole” è la scritta su uno striscione, firmato da alcuni collettivi studenteschi, esposto su un ponte vicino al liceo Marco Polo. Dai commenti di alcuni studenti è arrivata una dura critica alle frasi mentre per l’11 novembre è annunciata una manifestazione studentesca contro la xenofobia e ogni forma di razzismo. A carico della docente, assente da alcuni giorni da scuola, sono state avviati due procedimenti disciplinari da parte dell’Ufficio Scolastico del Veneto a seguito di segnalazioni pervenute nelle scorse settimane, mentre la procura della Repubblica di Venezia sta valutando se sussistano elementi per avviare un’inchiesta penale.

To Top