Blitz quotidiano
powered by aruba

Firenze, donna imbavagliata e uccisa trovata in casa

FIRENZE – Una donna di 67 anni è stata trovata morta giovedì mattina intorno alle 13 nella sua abitazione di via Svizzera, alla periferia Sud di Firenze. Secondo quanto spiegato dai carabinieri, la donna era imbavagliata, con la bocca coperta da nastro adesivo. Sulla porta di casa dell’abitazione non sono stati trovati segni di scasso. Sul posto anche il pm di turno. A dare l’allarme a sanitari del 118 e carabinieri è stato il figlio della donna.

Non è chiaro al momento quali siano i contorni di questa vicenda di cronaca. Gli ultimi giorni sono stati funestati da alcuni episodi di cronaca con donne protagonisteAssunta Finizio, 50 anni, è stata ammazzata mercoledì 20 aprile. Stava facendo il suo turno di barista in un locale a Lunghezza (Roma) quando il compagno le ha esploso addosso quattro colpi di pistola e poi è fuggito. Ma i carabinieri sono arrivati subito a lui e lo hanno arrestato. Nelle stesse ore a qualche centinaio di chilometri di distanza, a Briosco, piccolo paese della Brianza, Elena Di Rienzo, 36 anni, veniva massacrata a colpi di martello dal suo compagno, padre dei suoi due figli piccoli, che poi è andato a suicidarsi, gettandosi già da un ponte. Sia Assunta sia Elena avevano deciso di lasciare i propri uomini. E non sono le uniche.

Possiamo ricordare Liliana Bartolini, 51 anni, sgozzata dal marito dopo che lei aveva scoperto che la tradiva. E Luana Finocchiaro, 41 anni, strangolata dall’ex che la picchiava e che lei aveva più volte denunciato. O Marinella Pellegrini, anche lei sgozzata, quasi decapitata, scrive chi ha visto quel corpo. Da chi? Dal marito. Si potrebbe andare avanti in questo elenco per amanti del giallo. Anche se di giallo qui non c’è proprio nulla.


TAG: