Cronaca Italia

Firenze, Frecciarossa bloccato in galleria: passeggeri al buio e senza aria condizionata

Firenze, Frecciarossa bloccato in galleria: passeggeri al buio e senza aria condizionata

Firenze, Frecciarossa bloccato in galleria: passeggeri al buio e senza aria condizionata (I passeggeri in galleria, foto Twitter)

FIRENZE – Un treno Frecciarossa è rimasto bloccato per circa 3 ore in galleria in pieno luglio, senza luce né aria condizionata e una passeggera ha accusato un malore. Il viaggio da incubo è stato vissuto dai passeggeri del treno Salerno-Milano 9514 delle Ferrovie dello Stato, che dalle 10 alle 13 circa di lunedì 17 luglio è rimasto fermo in galleria nel tratto fra Castello e San Pietro a Sieve, in provincia di Firenze.

Il treno era da poco partito dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella quando si è fermato. “Guasto non riparabile sul posto”, hanno fatto sapere Ferrovie dello Stato. E così alle 11:30 circa è arrivato un locomotore di soccorso, con il compito di trainare il treno fermo verso la stazione più vicina: di nuovo Santa Maria Novella. Un incubo che però non si è concluso prima delle 13.

Tre ore da panico, bloccati al buio e senza elettricità per i passeggeri dopo aver pagato un biglietto magari a prezzo pieno, intorno ai 100 euro. Un’odissea piuttosto cara. A cui nemmeno vengono date spiegazioni. “Bloccati in galleria senza aria e senza informazioni. Una vergogna”, ha denunciato su Twitter uno degli sfortunati a bordo. Poi alle 13.30 l’arrivo del locomotore che a velocità ridotta ha trainato il treno con centinaia di passeggeri a bordo fino alla stazione di Santa Maria Novella, dove sono stati forniti acqua e generi di prima necessità.

San raffaele

I viaggiatori sono stati poi trasferiti su un altro Frecciarossa per proseguire il tragitto previsto. Ferrovie ha assicurato che sarà integralmente rimborsato il biglietto. Sempre in stazione a Firenze è stato fatto giungere personale del 118 a titolo precauzionale.

Secondo quanto si è appreso, durante la permanenza nella galleria, parte dei passeggeri era scesa dal treno e si era posizionata su marciapiedi e ‘isole’ di emergenza in attesa dei soccorsi. Tra alcuni viaggiatori ci sarebbero stati momenti di apprensione, anche per i disagi del caldo oltre al dover trascorrere ore nel tunnel. Il personale di bordo avrebbe anche chiesto della presenza sul treno di un medico perchè un passeggero avrebbe accusato un malore.

E dopo tanto patire una passeggera ha avvertito un malore. La donna, di circa 40 anni, è stata soccorsa dal 118 e trasportata per controlli all’ospedale Santa Maria Nuova di Firenze.

 

To Top