Blitz quotidiano
powered by aruba

Ritrovata bimba 13 mesi scomparsa con la nonna, è gravissima

FIRENZE – E’ stata ritrovata la bimba di soli 13 mesi scomparsa nella serata di ieri a Reggello a 50 chilometri da Firenze, nel cuore del Valdarno, assieme alla nonna Morena Pancrazzi di 62 anni. La piccola e la donna sono state rinvenute dai vigile del fuoco in un canalone vicino alla frazione di Cascia: la bimba è gravissima e non è morta come si pensava in un primo momento: anche la  donna è in gravi condizioni. Entrambe sono state soccorse con un elicottero e portate in ospedale.

Il personale sanitario arrivato sul posto è ancora impegnato nel tentativo di rianimazione della bambina che è in ipotermia a causa delle temperature della notte.

La piccola sarebbe stata trasferita in elicottero all’ospedale pediatrico fiorentino Meyer dove i sanitari hanno diffuso un bollettino in cui spiegano che che le sue condizioni sono gravi. La piccola è ora ricoverata in terapia intensiva. La nonna invece è cosciente ed ha riportato un trauma cranico. Con un elicottero dei vigili del fuoco è stata portata a Reggello, al campo sportivo nella frazione di Cascia, dove è stata trasportata in ospedale da un’ambulanza del 118. Nonna e nipote sono scomparse ieri pomeriggio sono state ritrovate stamani alle 7 in un canalone in località Ponte di Motrione, a circa 5 chilometri da Cascia di Reggello da dove erano partite

. La zona è coperta da una fitta vegetazione e il recupero non è stato agevole. Per dare indicazioni del punto esatto agli elicotteri dei vigili del fuoco e del 118 che dovevano recuperare nonna e bimba sono stati sparati anche dei fumogeni, tanto il luogo è impervio.

La donna, 62 anni, e la bambina di 13 mesi erano scomparse dal pomeriggio di sabato 19 marzo verso le 18. La nonna era uscita di casa nella frazione di Borgo a Cascia nel comune di Reggello per portare fuori la bimba col passeggino, e non ha più fatto ritorno. Le ricerche sono andate avanti per tutta la notte fino a che la nonna e la bimba sono state individuate in un canalone.

Nonna e nipotina erano state viste camminare lungo la strada che costeggia il paese poco prima delle 18 di sabato pomeriggio. La donna, Morena Pancrazzi, 62 anni, e la piccola Sofia, 13 mesi, erano uscite di casa intorno alle 15 per fare una passeggiata. Non era la prima volta, perché i genitori della bambina lavoravano anche di sabato e spesso la donna accompagnava la nipotina al parco e a volte camminava con lei su qualche sentiero. Sabato, nonna Morena ha avvertito i genitori (“è’ una giornata bellissima facciamo due passi io e Sofia”), ed è uscita di casa con la bambina prendendo il passeggino (anche se la piccola pare sapesse già camminare) e si era messa in cammino.

 La donna, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe però dimenticato a casa il cellulare. L’ultima persone che le ha viste è stato un giovane che stava facendo jogging. Ai carabinieri avrebbe raccontato che nonna e nipotina stavano allontanando dal paese, verso la campagna, ma che la donna era serena e tranquilla.  L’allarme è scattato verso le 18: i genitori, prima di allertare i carabinieri, hanno tentato inutilmente di chiamare la donna ed hanno compiuto anche una breve ricerca in zona.

Carabinieri, protezioni civile e unità cinofile hanno scandagliato anche durante la notte le campagne intorno a Cascia e a Reggello e soprattutto lungo il torrente Resco, poi sono arrivati anche i vigili del fuoco. Clicca qui per le foto del luogo in cui nonna e nipotina sono state ritrovate. A seguire le foto Ansa dell’ospedale Meyer in cui è ricoverata in terapia intensiva la piccola Sofia ed un video pubblicato dal Corriere della Sera.

Immagine 1 di 4
  • Ritrovata bimba 13 mesi scomparsa con nonna
Immagine 1 di 4