Blitz quotidiano
powered by aruba

Firenze, voragine su Lungarno: 20 auto inghiottite FOTO

FIRENZE – Una voragine di circa duecento metri per sette di larghezza si è aperta sul Lungarno Torrigiani, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie, in pieno centro di Firenze. Il cedimento è avvenuto attorno alle 6.30 ed ha coinvolto una ventina di auto che erano in sosta. Dopo qualche ora si è aperta una nuova voragine di una decina di metri. Ai vigili del fuoco che sono intervenuti non risultano al momento persone coinvolte.  Sarebbe stata causata dalla rottura di un grosso tubo dell’acqua, secondo quanto spiegato dai vigili del fuoco, la voragine che si è aperta nell’asfalto. La rottura del tubo, oltre a provocare il crollo, ha causato l’allagamento della voragine sommergendo in parte le vetture cadute all’interno. Nessuna persona è rimasta coinvolta nell’accaduto. Sul posto anche polizia di Stato e municipale. Il Lungarno è stato chiuso al traffico.

Il problema, spiegano i vigili del fuoco, è l’acqua che fuoriesce dalla tubatura provocando il dilavamento del terreno e quindi l’erosione. Al lavoro c’è già un’idrovora ed un’altra è in arrivo da Prato. I pompieri a bordo di un gommone stanno compiendo verifiche in Arno.

Vigili del fuoco e genio civile non possono escludere che lo smottamento attorno alla voragine apertasi sul lungarno a Firenze possa continuare. A dirlo è stato il sindaco Dario Nardella che ha anche invitato i cittadini a non usare l’auto per raggiungere la zona dell’Oltrarno in cui si è verificata la voragine. Intanto i residenti vengono contattati per spostare le auto in prossimità della zona in cui si è aperta la voragine. Verifiche anche sulla spalletta del lungarno che ha retto ma che sarebbe danneggiata.

Intanto sono stati invitati a uscire dalle loro case gli abitanti di due degli antichi palazzi che si affacciano su lungarno Torrigiani. Lo ha reso noto il sindaco Dario Nardella spiegando che il provvedimento è solo a scopo precauzionale, cautelativo e per effettuare al meglio i controlli: dai rilievi di vigili del fuoco e genio civile non risultano al momento infiltrazioni nelle cantine dei due palazzi.

Il dipartimento di ingegneria e di geologia sta piazzando un’apparecchiatura radar, come quella utilizzata per la Costa Concordia all’Isola del Giglio per verificare gli eventuali movimenti della spalletta. Le apparecchiature vengono sistemate sula sponda opposta, sul lungarno Archibusieri, che corre a fianco della Galleria degli Uffizi.

Il sindaco Dario Nardella ha subito ufficializzato su Twitter l’intervento della sicurezza fiorentina:

Questa notte grave smottamento di lungarno Torrigiani. Nessun danno a persone. Siamo sul posto con Municipale vigili del fuoco e tecnici.

FOTO TWITTER E ANSA:

Immagine 1 di 18
  • Firenze, voragine su Lungarno: 20 auto inghiottite FOTO18
Immagine 1 di 18

TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'