Blitz quotidiano
powered by aruba

Cetti Serbelloni arrestato ad Abu Dhabi: evasione record, 1 mld di euro

MILANO – L’imprenditore milanese Anton Giulio Alberico Cetti Serbelloni è stato arrestato ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, su mandato di cattura internazionale emesso dalla procura di Milano per una evasione fiscale di un miliardo di euro. Cetti Serbelloni, di 60 anni, è rampollo di una famiglia nobile di Milano e ha costruito un impero nel campo immobiliare e dell’arte.

I carabinieri della sezione “Catturandi” del comando provinciale di Milano sono riusciti a individuarlo negli Emirati seguendo le sue tracce lasciate a Forte dei Marmi, località che frequentava stabilmente e dove aveva progettato di costruire un resort di lusso. Deve scontare 8 anni e 8 mesi (pena passata in giudicato).

Le indagini su di lui sono iniziate nel 2002 dopo un controllo della Guardia di Finanza e nel 2007 Cetti Serbelloni è stato arrestato per alcuni mesi. Successivamente è tornato in libertà e nel 2015, quando è arrivata la condanna definitiva, era già fuori dall’Italia.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri è stato prima in Marocco e poi negli Emirati. Gli inquirenti ritengono che abbia trattenuto il 20 per cento della cifra evasa. Nell’ordinanza la procura ha sottolineato la “spiccata dote imprenditoriale” e altrettanto “spiccata dote criminale”. Ora è in attesa di estradizione.