Blitz quotidiano
powered by aruba

Fontana con vino rosso al posto dell’acqua a Villa Caldari (Chieti)

CHIETI – Una fontana da cui sgorga vino rosso anziché acqua. L’immagine della parabola di Cana contenuta nel Vangelo è diventata realtà in Abruzzo, e precisamente a Villa Caldari, frazione di Ortona, in provincia di Chieti.

La fontana è stata inaugurata lo scorso 9 ottobre, al termine dell’evento Dora e Sempre della Cantina Dora Sarchese, ed è destinata a rifocillare soprattutto i pellegrini che fanno il Cammino di San Tommaso, che va da Ortona a Roma, seguendo le tracce dell’apostolo Tommaso. Ma il vino che zampilla è per tutti e rigorosamente gratuito.

Come spiega La Stampa, l’idea è di Dina Cespa e Luigi Narcisi, promotori del Cammino di San Tommaso, che si sono imbattuti nella famosa fontana di vino della Bodegas Irache a Navarra, in Spagna, nata per ristorare i pellegrini che percorrono il Cammino di Santiago.

Così Cespa e Narcisi hanno deciso di replicare l’idea in Italia. Ma non è la prima fontana di vino nel nostro Paese. Fontane simili sono presenti anche a Marino, sulle colline che circondano Roma, a Carosino, in provincia di Taranto, e a San Floriano del Collio, vicino a Gorizia. Solo che queste aprono i rubinetti esclusivamente in determinate feste o ricorrenze, mentre quella di Villa Caldari sarà sempre a disposizione degli assetati.

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'