Blitz quotidiano
powered by aruba

Forlì, Tomas Liverani morto dopo tuffo nel fiume. Fatale impatto con le rocce

FORLI’ – Un diciassettenne di Cesena, Tomas Liverani, è morto nel pomeriggio di domenica 21 agosto dopo un tuffo, da altezza superiore ai dieci metri, nel torrente Borello nell’appennino forlivese, nel Comune di Civitella di Romagna. Non è ancora escluso il malore ma prevale l’ipotesi che il decesso sia stato causato da un’impatto sulle rocce.

Secondo indiscrezioni ci sarebbero infatti i segni di un trauma cranico: potrebbe avere battuto o sul fondale (anche se ci sono fino a sette metri d’acqua in quel punto) o ancor prima sul costone di roccia.

Il giovane era andato al fiume con un gruppo di amici, raggiungendo il luogo dove, sotto la Cascata del Civorio, si forma una grande vasca d’acqua. Dopo il tuffo non è riaffiorato: gli amici hanno provato a cercarlo ma l’acqua si era molto intorbidita. Sono stati chiamati i soccorsi e il corpo è stato ritrovato qualche metro più a valle dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Forlì, intervenuti con i carabinieri, l’eliambulanza del 118 e il soccorso Alpino.


TAG: