Cronaca Italia

Forteto, D’Alema e Bindi chiamati a testimoniare

Forteto, D’Alema e Bindi chiamati a testimoniare

Forteto, D’Alema e Bindi chiamati a testimoniare

Forteto, D’Alema e Bindi chiamati a testimoniare.

Alcuni quotidiani fiorentini riportano oggi la notizia che Rosi Bindi e Massimo D’Alema risulterebbero tra i testimoni richiesti dalla difesa di uno degli imputati, Gianni Romoli, nel processo che inizierà il prossimo venerdi a Firenze sui maltrattamenti inflitti agli ospiti della comunità “Il Forteto” di Vicchio. Tra loro minori in affidamento con il sostegno di enti pubblici e il consenso dei tribunali.
Tra gli imputati nel processo il fondatore della comunità, Rodolfo Fiesoli, che dovrà rispondere anche di violenza s******e.
Bindi e D’Alema dovrebbero essere chiamati a riferire sui loro rapporti con la comunità e la loro frequentazione con il Forteto. Dei rapporti tra la comunità ed esponenti politici si è già occupata la commissione d’inchiesta del Consiglio regionale della Toscana istituita proprio per valutare la vicenda. Le testimonianze raccolte parlano di numerosi politici che “a vario titolo e con differenti modalità passano al Forteto come Piero Fassino, Vittoria Franco, Susanna Camusso, Rosi Bindi, Livia Turco, Antonio Di Pietro, Tina Anselmi, Claudio Martini, Riccardo Nencini”.

To Top