Cronaca Italia

Fortuna Loffredo, Raimondo Caputo accusa Marianna Fabozzi in aula: “E’ stata lei”

Fortuna Loffredo, Raimondo Caputo accusa Marianna Fabozzi in aula: “E’ stata lei”

Fortuna Loffredo, Raimondo Caputo accusa Marianna Fabozzi in aula: “E’ stata lei”

NAPOLI – Raimondo Caputo ascoltato in aula per l’omicidio di Fortuna Loffredo, la bimba di 6 anni u****a nel 2014 al Parco Verde di Caivano, accusa la ex compagna Marianna Fabozzi. La mattina del 10 gennaio arrivato in aula davanti alla Corte di Assise di Napoli, Caputo ha puntato il dito cntro la ex compagna e ha ribadito la sua innocenza.

Caputo è accusato di aver abusato della piccola Fortuna Loffredo e di averla lanciata dal balcone della loro casa per coprire le tracce delle violenze subite dalla piccola. L’uomo ha sempre negato l’omicidio e anche stavolta, ascoltato in aula, ha indicato la Fabozzi come colpevole e ha raccontato:

“Mi trovavo in strada e stavo mangiando una pizzetta quando Fortuna è precipitata. Ho preso l’ascensore e sono salito al settimo piano: a casa c’erano Marianna e la figlia, e Marianna aveva tra le mani la bicicletta di Fortuna”.

La sua dichiarazione è andata avanti, scrive l’Ansa, ma si è dimostrata a tratti molto confusa. La prossima udienza del processo è stata fissata ora al 18 gennaio, quando numerosi testimoni saranno ascoltati in aula.

San raffaele
To Top