Blitz quotidiano
powered by aruba

Francesco Bellan morto, pirata della strada scarcerato dopo 4 giorni

ROMA – E’ morto solo pochi giorni fa ma l’uomo che l’ha ucciso è già fuori. Si tratta di Antonio Pezzolato, un uomo di 49 anni che sabato ha travolto con la sua auto un ragazzino a bordo di uno scooter, Francesco Bellan. E’ successo a Porto Tolle, provincia di Rovigo, come racconta Il Gazzettino:

È uscito dal carcere fra l’incredulità dei familiari della vittima Antonio Pezzolato, il 49enne che sabato ha travolto e ucciso Francesco Bellan, 16 anni ancora da compiere sulla Provinciale 38 a Porto Tolle: il giudice ha deciso per gli arresti domiciliari. Nel suo racconto, fra i singhiozzi, l’uomo ha spiegato che, dopo aver realizzato che il ragazzo aveva perso la vita, era rimasto choccato ed era scappato in mezzo ai campi rientrando a casa. A suo carico, anche l’accusa di guida sotto l’effetto di alcol visto il rifiuto di sottoporsi ai test.

Gli inquirenti sono ancora al lavoro per ricostruire nei dettagli quanto avvenuto verso le 23 di sabato. Dopo l’incidente Pezzolato ha accostato l’auto che fumava, ha tolto le chiavi ed è sceso, così come hanno fatto anche le due ragazze che si trovavano nell’auto appena sorpassata anche loro in forte stato di choc.

Solo dopo aver visto il ragazzo morto a terra ha deciso di fuggire, poi ha abbandonato l’auto con il cellulare dentro.


TAG: