Cronaca Italia

Francesco Maria Boncompagni Ludovisi, il principe arrestato a Trastevere (Roma)

Francesco Maria Boncompagni Ludovisi, il principe arrestato a Trastevere (Roma)

Francesco Maria Boncompagni Ludovisi, il principe arrestato a Trastevere (Roma)

ROMA – Il principe Francesco Maria Boncompagni Ludovisi, erede di una delle famiglie più importanti di Roma, è stato arrestato con l’accusa di truffa commerciale e frode fiscale Iva, per una somma che supera i 10 milioni di euro. Figlio del principe Nicolò e della principessa Benedetta Barberini Colonna di Sciarra, erede della celebre famiglia romana che annovera nella casata anche papi – da Gregorio XIII a Gregorio XV – Boncompagni Ludovisi, 52 anni, aveva già avuto guai con la giustizia nei primi anni ’90. 

L’attività di indagine è partita dalla Gallura, in base a accertamenti compiuti dagli inquirenti su un mega yacht, il Morgana II, già di proprietà di Boncompagni Ludovisi, ormeggiato nella marina di Cugnana, fra Olbia e Porto Cervo. L’imbarcazione è risultata intestata alla società Sagittario srl, formalmente amministrata da un donna moldava. ma di fatto, secondo gli inquirenti riconducibile all’arrestato. Per la Gdf di Sassari “sarebbe provento dei delitti di frode fiscale all’Iva per 8,2 milioni di euro e di truffa commerciale per 1,7 milioni di euro per debiti nei confronti dell’Erario non pagato e per la commercializzazione di Ipad e altro materiale privo del relativo software”.

To Top