Cronaca Italia

Fucecchio, sequestrate le bici in sosta selvaggia: guerra al degrado

Fucecchio, sequestrate le bici in sosta selvaggia: guerra al degrado

Fucecchio, sequestrate le bici in sosta selvaggia: guerra al degrado

FIRENZE – Bici abbandonate in sosta selvaggia e proprio nel cuore della città di Fucecchio, in provincia di Firenze. Il Comune ha deciso di sequestrare i mezzi abbandonati e ha chiesto ai cittadini di segnalare i caso di degrado.

Il quotidiano Il Tirreno scrive che il sindaco Alessio Spinelli ha deciso di combattere il degrado dislocando più rastrelliere in centro e adottando il pugno duro contro chi abbandona i mezzi vicino a panchine o pali:

” L’operazione è scattata lunedì 12 giugno con gli operai del cantiere comunale che hanno battuto a tappeto tutto il centro. “Armati” di fiamma ossidrica e furgone hanno tagliato lucchetti e catene e “liberato” molte bici abbandonate. Nel frattempo, oltre alle rastrelliere già installate in piazza Montanelli e in piazza XX Settembre, dal municipio è già arrivato l’ok all’acquisto di altre strutture per la sosta delle bici che nel corso dell’estate saranno posizionate anche in corso Matteotti e piazza Vittorio Veneto.

Insomma, le bici vanno parcheggiate negli appositi stalli e quelle vecchie devono essere rottamate dai proprietari. E per questa campagna anti-degrado l’amministrazione comunale fucecchiese chiede l’aiuto e il supporto anche agli stessi cittadini: «Segnalateci le bici abbandonate. Tutti insieme possiamo migliorare il decoro del nostro territorio» Perché spesso gli occhi dei residenti, possono aiutare a “scovare” situazioni di degrado anche negli angoli più nascosti e lontani dal centro. E allora «basta una telefonata allo 0571 268268 e provvederemo alla rimozione. Tutto questo, naturalmente, una volta accertato che si tratta di biciclette vecchie e inutilizzate»”.

Le bici sequestrate saranno portate nel deposito comunale di Fucecchio e se nessuno ne reclamerà la proprietà saranno distrutte, spiega il quotidiano:

“Nel frattempo proseguiranno i controlli a tappeto degli agenti del comando territoriale della polizia municipale dell’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa, contro la “sosta selvaggia”. L’articolo 7 del regolamento di polizia urbana, infatti vieta di legare le bici ad elementi di arredo urbano, come invece avviene spesso – tanto per fare un esempio – nella centralissima piazza Montanelli, in particolare davanti al teatro Pacini. Chi viola il regolamento può essere sanzionato con una multa che va da venticinque a cinquecento euro, oltre alla rimozione coatta della bici”.

To Top