Cronaca Italia

G7 a Torino, scontri nella notte: fuochi d’artificio contro gli agenti, alcuni feriti

G7 a Torino, scontri nella notte: fuochi d'artificio contro gli agenti, alcuni feriti

G7 a Torino, scontri nella notte: fuochi d’artificio contro gli agenti, alcuni feriti

TORINO – Sono ripresi nella notte tra venerdì e sabato 30 settembre gli assalti dei manifestanti a piazza Carlina, dove si trova l’hotel che ospita i ministri del G7 che per tutto il giorno è stata la meta dei manifestanti.

Intorno alle 22.30 si sono udite violente esplosioni in via Po e subito dopo un gruppo di giovani incappucciati ha preso la testa del corteo composto da non più di un paio di centinaia di persone.Dal gruppo è partitto un fitto lancio di razzi e fuochi d’artificio ad altezza d’uomo contro i reparti di polizia schierati in equipaggiamento antisommossa che bloccano l’accesso alla zona in cui alloggiano i ministri. Alcuini agenti sono rimasti feriti dai botti.

Alcuni giovani, almeno tre, sono stati fermati dai funzionari della questura. Nelle zone limitrofe intanto i manifestanti hanno dato fuoco ad altri cassonetti dei rifiuti. Per tutta la giornata, a partire della mattina, alcune centinaia di manifestanti hanno messo in crisi il centro della città nel tentativo mai riuscito di arrivare a piazza Carlina, dove alloggiano per la notte i partecipanti esteri al vertice.

To Top