Blitz quotidiano
powered by aruba

Gabriel Garko ha tentato di salvare anziana dall’esplosione

"Devo entrare ma le fiamme sono troppo alte": I testimoni raccontano il coraggio di Gabriel Garko, che ha cercato di salvare l'anziana morta nell'esplosione

SANREMO – Gabriel Garko ha tentato di salvare Maria Grazia Gugliermetti, l’anziana morta nell’esplosione della villa di Sanremo la mattina del 1° febbraio. A raccontare i momenti di terrore a Villa Le Rose dopo l’esplosione è una delle persone arrivate sul posto per prestare soccorso. I testimoni hanno raccontato di aver visto Garko correre al riparo dopo il boato e gridare: “Ho cercato di andare, cercavo di entrare ma le fiamme erano già alte”.

L’attore non è stato riconosciuto subito dai primi soccorritori, a cui continuava a dire di voler entrare nella villa in fiamme per aiutare l’anziana morta sotto le macerie. I testimoni hanno raccontato i tragici momenti dopo l’esplosione:

“Abbiamo sentito un boato tremendo accompagnato da fumo e fiamme, poi abbiamo visto uscire dalla villa Garko”.

In una ala della villa non interessata dal crollo era alloggiata anche una assistente di Garko: la donna è rimasta illesa. Intanto la villa, intestata a Lorenzo Noveri, è sotto sequestro. A causare l’esplosione potrebbe essere stato un fornello difettoso della cucina e a innescare lo scoppio sarebbe stata la madre del proprietario, accendendo un fuoco della cucina. La donna, che è stata trovata carbonizzata, era arrivata la sera del 31 gennaio da Torino.

Garko, che ha lasciato l’ospedale stamani poco dopo le 11, non ha ancora raggiunto l’Ariston dove sono in corso di svolgimento le prove. Secondo quanto appreso, potrebbe aver raggiunto la madre che abita a Riva Ligure, a pochi chilometri da Sanremo.

Intanto i tecnici dei vigili del fuoco di Sanremo proseguono le indagini per accertare a dinamica dell’esplosione che ha sventrato la villetta. I tecnici stanno cercando di capire se l’impianto del gas gpl sia stato a norma o se si siano verificate anomalie che possono aver portato alla perdita di gpl. Intanto i carabinieri hanno sentito sia il costruttore della villetta, realizzata circa 20 anni fa, che il proprietario, figlio dell’anziana deceduta e alcuni testimoni, tra cui lo stesso Garko. L’intera area resta sotto sequestro, compresa la Maserati dell’attore che era parcheggiata proprio sotto la villetta e che verrà quanto prima restituita.

Gabriel Garko sotto shock dopo l'esplosione FOTO

Gabriel Garko sotto shock dopo l’esplosione

Ecco le prime foto della villa dopo l’esplosione (foto Ansa):

Immagine 1 di 5
  • Gabriel Garko ferito, esplosa villa a Sanremo: donna morta
Immagine 1 di 5

Una gallery di foto di Gabriel Garko:

Immagine 1 di 12
  • Gabriel Garko 13
Immagine 1 di 12