Cronaca Italia

Gallipoli: tirano petardi e urlano “attentato”. Per non pagare al ristorante…

Gallipoli: tirano petardi e urlano "attentato". Per non pagare al ristorante ma vengono visti e scatta la rissa

Gallipoli: tirano petardi e urlano “attentato”. Per non pagare al ristorante…

GALLIPOLI – Hanno tirato dei petardi e hanno urlato “attentato”: tutto questo per non pagare il ristorante in cui avevano appena mangiato. E’ successo a Gallipoli, dove un gruppo di ragazzi campani stava cenando al ristorante Tramonti. A un certo punto avrebbero fatto scoppiare le miccette tra i passanti della affollata località turistica salentina. L’obiettivo era scatenare il panico e dileguarsi tra la folla. Ma, per loro sfortuna, hanno solo provocato una rissa che ha coinvolto camerieri e gente che passava di lì.

Aggiunge il Quotidiano di Puglia:

A quanto pare il dipendente temeva che lo scherzo, di per sé non molto indicato visto il periodo ad alta tensione,  fosse un diversivo per non pagare il conto e ne è nata prima una lite poi una rissa, finita con pugni e spintoni che in breve hanno coinvolto i passanti. I testimoni parlano anche di cinghiate ai danni dell’incauto turista nonché di un poliziotto. Visto che nel parapiglia stati allertati polizia, carabinieri e anche il 118 che ha condotto il ferito presso l’ospedale “Sacro Cuore di Gesù”. Nonostante lo spavento e i colpi il ragazzo è stato giudicato guaribile in cinque giorni. Ora i carabinieri stanno cercando di capire cosa esattamente sia accaduto e hanno già convocato in caserma i coinvolti nella vicenda.

To Top