Cronaca Italia

Gallura, aereo ultraleggero precipita: morti Franco Castagna e Marica Magrini

Gallura, aereo ultraleggero precipita: morti Franco Castagna e Marica Magrini

Gallura, aereo ultraleggero precipita: morti Franco Castagna e Marica Magrini

VERONA – Un aereo ultraleggero si è schiantato nel pomeriggio del 15 luglio in Gallura, tra Trinitù d’Agultu e Vignola. Per le persone a bordo non c’è stato nulla da fare: sono morti carbonizzati nel rogo che si è scatenato subito dopo l’impatto. Le vittime dell’incidente aereo sono Franco Castagna, di 62 anni, e Marica Magrini, di 55 anni, entrambi originari di Verona.

I due amici erano partiti la mattina del 15 luglio proprio da Verona con destinazione la Sardegna, dove avevano intenzione di passare le vacanze, come scrive il Gazzettino:

“I due, che avevano in comune la passione per il volo, erano partiti stamattina da Casalino, in località Isola Rizza, a 32 km da Verona a bordo del Corvus Rg. Assieme a loro altri due amici che viaggiavano a bordo di un altro ultraleggero condotto da Walter Rosini, esperto pilota di aerei veronese. Rosini ha raccontato agli inquirenti di aver visto l’aereo delle vittime avvitarsi su se stesso a 100 metri dalla pista di Costa Paradiso, per poi schiantarsi al suolo”.

A ricostruire la dinamica dell’incidente che ha ucciso Castagna, che era alla guida dell’ultraleggero e un imprenditore molto noto a Verona, e l’amica di famiglia Magrini e un altro pilota, che ha visto l’aereo avvitarsi su sé stesso e precipitare:

“Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, l’aereo, dopo essere andato in stallo a soli 100 metri dalla pista di atterraggio, è precipitato e ha preso fuoco. Il velivolo viaggiava assieme ad un altro ultraleggero con a bordo un amico pilota che ha assistito impotente alla tragedia. Il comandante dei carabinieri di Tempio, Ilaria Campeggio, ha confermato che l’ultraleggero schiantatosi questa mattina ha preso fuoco. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Tempio e una equipe del 118, partita da Fertilia a bordo di un elicottero, che non ha potuto far altro che constatare il decesso delle due persone a bordo. L’incidente potrebbe essere stato causato da una avaria”.

Lo schianto è avvenuto a soli 100 metri dalla destinazione Costa Paradiso, nel nord della Sardegna, e ora sia la Procura di Tempio Pausania che l’Enac hanno aperto due inchieste per stabilire cosa sia accaduto.

To Top