Cronaca Italia

Gardaland, biglietto di minacce in afgano: trovato mitomane

Gardaland, biglietto di minacce in afgano: trovato mitomane

Gardaland, biglietto di minacce in afgano: trovato mitomane

VERONA – Biglietto di minacce scritte in lingua pashtu, la lingua dell’Afghanistan, lasciato al parco divertimenti di Gardaland, a Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona. Scoperto il mitomane autore del gesto. Lo ha fatto sapere la stessa direzione del parco divertimenti, che ricorda che il foglietto, che è stato subito consegnato alle autorità, è stato trovato il 17 luglio scorso.

La nota, firmata dall’amministratore delegato di Gardaland, Aldo Maria Vigevani, è riportata dal Corriere Adriatico: 

“A seguito del ritrovamento del biglietto all’interno del parco il 17 luglio scorso, sono state immediatamente interessate le autorità che hanno iniziato le indagini del caso. Dagli accertamenti e dalle verifiche condotte dai funzionari preposti è emerso che si è trattato di uno scherzo di pessimo gusto, attribuibile ad un mitomane. Gardaland mantiene elevato il livello di vigilanza attraverso la propria squadra aziendale emergenza – conclude la nota di Vigevani – che, da sempre, effettua controlli all’ingresso del Parco, all’interno e in tutte le aree ad esso attigue”.

To Top