Blitz quotidiano
powered by aruba

Gattini in un loculo del cimitero: la scoperta ad Ostiglia

OSTIGLIA (MANTOVA) – Tenera scoperta in un loculo del cimitero di Ostiglia, in provincia di Mantova. Una ragazza che era andata a fare visita alla tomba del padre ha sentito degli inaspettati miagolii provenire da un loculo per le urne cinerarie. Si è avvicinata meglio e ha scoperto due gattini in un loculo vuoto.

La notizia arriva dalla Gazzetta di Mantova, che scrive:

Due gattini, di nemmeno un mese di vita, sono stati salvati l’altro ieri da due donne di Ostiglia che li hanno portati in salvo dopo un rocambolesco recupero. I gattini – incredibile a dirsi – erano nascosti in un loculo della parte alta del cimitero di Ostiglia. Un loculo per le urne cinerarie, attualmente vuoto e scoperto, che in questi giorni è servito da ricovero per i due cuccioli. Come ci siano finiti o da chi siano stati infilati in quella cavità è tuttora un mistero.

Ad accorgersi del fatto è stata una ragazza, che l’altro ieri è andata a far visita alla tomba del padre. Salendo al loculo per fare pulizia ha visto un movimento, forse ha sentito un miagolio. Si è sporta ed ha intravisto i gattini nascosti in fondo al forno. Ma con la scala in dotazione al cimitero non era possibile arrivare a prenderli. Con l’aiuto del fiorista e di un’amica, la ragazza si è procurata un’alta scala e in questo modo è riuscita a recuperare i due micini, un maschio e una femmina. Riscaldati e rifocillati, grazie al tam tam tra gli amici, i gattini hanno già trovato casa. Questa volta vera.


PER SAPERNE DI PIU'