Blitz quotidiano
powered by aruba

Gdf. Varese, controlli ”tempio cabaret”, evasione 1 ml e mezzo

VARESE -Dall’apertura, nel 1985, ha lanciato alla ribalta attori come Aldo, Giovanni e Giacomo, ospitando le performance di celebri cabarettisti.

Ora le attività del Caffè Teatro di Samarate, in provincia di Varese, sono finite sotto la lente d’ingrandimento della Guardia di finanza di Busto Arsizio, che ha contestato redditi non dichiarati per circa un milione e mezzo di euro.

Il rappresentante legale del ‘tempio del cabaret’ è stato denunciato per omessa presentazione della dichiarazione dei redditi. Secondo le accuse, la società avrebbe presentato l’ ultima dichiarazione dei redditi nel 2010, pur essendo tuttora operativa. Le Fiamme Gialle hanno condotto un controllo nel locale nei giorni scorsi, mentre un centinaio di clienti stava assistendo all’esibizione di alcuni artisti.

Oltre a tre lavoratori in nero, è emerso che nessuno degli spettatori era in pos di un regolare biglietto d’ingresso. Tra imposta sui redditi, Iva e Irap, la società dovrà versare all’Erario oltre 250 mila euro.