Cronaca Italia

Gennaro Merola e Gerarda Di Pietro, coniugi trovati morti: omicidio-suicidio

Gennaro Merola e Gerarda Di Pietro, coniugi trovati morti: forse omicidio-suicidio

Gennaro Merola e Gerarda Di Pietro, coniugi trovati morti: forse omicidio-suicidio

NAPOLI – Marito e moglie sono stati trovati senza vita nella loro casa di Santa Maria Capua Vetere, vicino Caserta, la mattina del 29 marzo. Il corpo di Gennaro Merola, 80 anni, era in giardino: l’uomo si sarebbe lanciato dal balcone al primo piano della sua casa. Nel loro letto invece c’era la moglie, Gerarda Di Pietro, 77 anni, con lesioni al volto e in un lago di sangue. Secondo una prima ipotesi, si tratterebbe di omicidio-suicidio.

Secondo gli investigatori, l’uomo avrebbe afferrato un’ascia in preda ad un raptus di follia, forse alimentato da uno stato depressivo, e avrebbe ucciso la moglie. Poi si è recato sul balcone della sua casa al primo piano e si è gettato nel vuoto.

La tragedia è avvenuta in via Della Valle a Santa Maria Capua Vetere, dove i due coniugi, entrambi pensionati, vivevano una vita ordinaria. Avevano due figli adulti che da anni non vivevano più a casa, e venivano descritti dai vicini come una coppia tranquilla: nulla lasciava insomma presagire lo scoppio di follia. Un commerciante che aveva il negozio al pian terreno del palazzo dove è avvenuta la tragedia, ha spiegato di conoscere i due coniugi ma di non aver mai udito urla provenire dalla casa della coppia, né di aver mai sentito litigi.

To Top