Cronaca Italia

Genova, 19 bimbi intossicati dopo il ritiro dei baby calciatori

Genova, 19 bimbi intossicati dopo il ritiro dei baby calciatori

Genova, 19 bimbi intossicati dopo il ritiro dei baby calciatori

GENOVA – Diciannove bambini si sentono male a Genova, uno finisce pure in ospedale: ricoverato al Gaslini per una crisi gastrenterica. A far scattare l’allarme è stato il minimo comune denominatore: tutti i bambini avevano partecipato la settimana precedente al raduno della scuola calcio a San Desiderio. Il sospetto è che i baby calciatori possano essersi intossicati con del cibo consumato durante il ritiro.

In una nota i responsabili del servizio Alimenti e Nutrizione della Asl 3 annunciano verifiche:

“Abbiamo ricevuto mercoledì pomeriggio la segnalazione di un bambino di 10 anni che è stato portato al pronto soccorso del Gaslini perché non si era sentito bene: aveva una crisi gastroenterica e ha detto di aver partecipato alla scuola calcio a San Desiderio la settimana scorsa. Da lì ci hanno riferito di altri con sintomatologie simili, sinora risultano 19 bambini con problemi gastrointestinali, alcuni con la febbre. Stiamo facendo controlli e analisi per vedere se ci sono o meno relazioni con il cibo consumato”.

Al raduno hanno partecipato circa un centinaio di giovanissime promesse nate dal 2006 al 2010, da lunedì a venerdì scorso, nella struttura sportiva a San Desiderio, pranzando presso un bar ristorante. L’allarme è scattato via whatsapp tra una ventina di famiglie preoccupate “per l’eventualità di una intossicazione”.

“Al momento non si può dire se si è verificata un’intossicazione o meno, anche perché potrebbe essere un’infezione non dovuta agli alimenti, ma ad altre cause come virus o batteri – spiegano alla Asl 3 – Sono in corso accertamenti sui luoghi dove viene riferito che si è consumato il cibo. Ci vorrà una settimana per avere i risultati e capire le cause”.

To Top