Cronaca Italia

Alessio Rossi e Alessia Mendes, lei ammazza lui: accoltella a morte il fidanzato dopo una lite

Alessio Rossi e Alessia Mendes, lei ammazza lui: accoltella a morte il fidanzato dopo una lite

Alessio Rossi e Alessia Mendes, lei ammazza lui: accoltella a morte il fidanzato dopo una lite

GENOVA – Lei ammazza lui. Alessio Rossi, un uomo di 35 anni, è stato ucciso a coltellate dalla convivente Alessia Mendes, ballerina brasiliana, che si è poi barricata in casa, minacciando il suicidio. E’ successo in Val Polcevera, sulle colline alle spalle di Genova, nel pomeriggio di giovedì 22 giugno.

Secondo quanto riferisce il Secolo XIX, il fatto è avvenuto intorno alle 16:30, in un alloggio di via Pellegrini, nella zona del Campasso a Sampierdarena.

L’omicidio è avvenuto durante una lite. L’uomo una volta ferito ha cercato di uscire dalla casa per chiedere aiuto: ma dopo alcuni passi è stramazzato nelle scale e poi dopo alcuni minuti è deceduto. Inutile il tentativo da parte dei medici del 118 di rianimarlo.

La donna, che subito dopo l’omicidio voleva suicidarsi, ha aperto la porta dell’appartamento dopo una lunga trattativa con la polizia. Adesso si trova in stato di fermo in questura.

Alessio Rossi era stato denunciato e indagato due volte per maltrattamenti e lesioni nei confronti della donna. Per una prima vicenda era già stato rinviato a giudizio mentre per il secondo caso le indagini erano ancora in corso. Gli episodi si sarebbero verificati nell’ultimo anno.

“Stiamo chiarendo l’esatta dinamica di quanto successo oggi pomeriggio – ha spiegato il procuratore capo di Genova – ma visti i precedenti non appare del tutto inverosimile la versione che ha dato la donna e cioè che abbia agito per difendersi. Gli inquirenti stanno comunque lavorando per ricostruire esattamente quanto successo”.

 

 

 

To Top