Blitz quotidiano
powered by aruba

Genova, cucciolo di cane della prateria rubato in un negozio. “Rischia la vita”

GENOVA – Cucciolo di “cane della prateria” rubato in un negozio di animali a Genova. Il piccolo roditore originario, appunto, delle praterie americane è stato sottratto da un negozio in via Fereggiano da una coppia che, approfittando di un attimo di distrazione del negoziante, si è portata via il cucciolo, in vendita a 500 euro.

Secondo Vittorio Chelattini, 47 anni, da 25 titolare del negozio, i due hanno agito su commissione, e il rischio è che il piccolo roditore possa aggredirli, se stressato: “I cani della prateria sono animali tendenzialmente docili, ma possono mordere profondamente. Ho paura che chi lo ha rubato possa sbarazzarsene senza troppi scrupoli”, ha spiegato ad Eloisa Moretti Clementi del Secolo XIX. 

A chiamare la polizia è stato proprio Chelattini, appena si è reso conto che la teca era vuota e la coppia che curiosava nel negozio era uscita.

“I ladri hanno agito su commissione – ha spiegato Vittorio Chelattini, 47 anni, da 25 titolare del negozio – perché prima si sono sincerati che il cane della prateria che era nella teca fosse docile, perché non sempre è così, e poi, approfittando di un attimo di distrazione, lo hanno afferrato e sono scappati”.

Chelattini ha spiegato al Secolo XIX di essere preoccupato soprattutto per le sorti dell’animale, che in una teca accanto alla sua aveva la “fidanzata”:

“Non è tanto il danno economico, quanto il timore che possa fare una brutta fine. I cani della prateria sono animali tendenzialmente docili, ma quando sono stressati o disturbati possono diventare aggressivi. Un loro morso fa molto male, e ho paura che chi lo ha rubato possa sbarazzarsene senza troppi scrupoli o cederlo a chissà chi…”.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'