Cronaca Italia

Genova: operaio schiacciato nella Costa Concordia, è grave

Genova: operaio schiacciato nella Costa Concordia, è grave

GENOVA – Un operaio è ricoverato in codice rosso all’ospedale San Martino di Genova dopo un incidente sul lavoro avvenuto a bordo del relitto della Costa Concordia, la nave naufragata al largo dell’isola del Giglio, ora in smantellamento nel Superbacino del porto di Genova.

Nell’incidente, avvenuto il 13 gennaio del 2012, morirono 32 persone. L’uomo, che ha 40 anni, è stato colpito da una grossa valvola che si è staccata dall’alloggiamento. Rimasto schiacciato sotto il pesante pezzo, l’operaio è stato estratto e soccorso dagli uomini della Guardia costiera e dai vigili del fuoco.

A bordo della Concordia c’era stato il 19 gennaio un altro incidente, senza feriti, causato da una fiamma ossidrica utilizzata da una squadra di operai. Sul relitto, il 21 e 23 gennaio, anche due incendi dolosi, su cui indaga la Procura, con l’ipotesi che sia stati causati da addetti di una ditta che potrebbe non avere avuto in appalto la rimozione del materiale.

Aggiunge Primo Canale:

Secondo le prime ricostruzioni sembrerebbe che una grossa valvola, staccatasi dal suo alloggiamento, sia caduta sopra l’uomo, fortunatamente solo sfiorato dal pesante macigno. Subito i colleghi di lavoro hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, l’ambulanza e un’automedica. Fondamentale l’intervento dei vigili che in breve tempo sono riusciti a liberare il 40enne dal peso che lo teneva schiacciato.

To Top