Blitz quotidiano
powered by aruba

Genova, scippa una donna e la butta nella darsena

GENOVA – Tenta di scippare una donna, lei si ribella e lui la butta nella darsena. E’ successo a Genova. E la vittima, una donna brianzola di 44 anni di nome Cinzia, oltre ad aver perso la borsa con tutto quello che c’era dentro, è finita in ospedale per un principio di ipotermia. L’acqua della darsena, infatti, era gelida.

I fatti risalgono allo scorso 6 febbraio. Intorno alle 22 la donna era appena uscita da un ristorante vicino al porto, dove aveva cenato da sola. “Avevo voglia di fare una passeggiata e vedere il mare”, ha raccontato poi ai carabinieri, come spiega Tommaso Fregatti sul Secolo XIX. 

Ad un certo punto, però, mentre la donna ammirava il mare, si avvicina il ladro. La prende alle spalle, le strappa con violenza la borsetta che la donna porta a tracolla. Lei urla e chiede aiuto, invano. L’aggressore si arrabbia ancora di più e dopo essersi impossessato della borsa spinge la donna in mare, nelle fredde acque del porto, per poi fuggire tra i vicoli della città.

La donna è poi stata ricoverata all’ospedale Carignano. Gli investigatori sono alla caccia dello scippatore: un uomo “giovane, alto, robusto e con i capelli corti”.

 

 


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'