Cronaca Italia

Genova, urla “Detesto i bagnanti del Varenna” e tenta di investire una famiglia.

Genova, urla "Detesto i bagnanti del Varenna" e tenta di investire una famiglia.

Genova, urla “Detesto i bagnanti del Varenna” e tenta di investire una famiglia.

GENOVA – Col fuoristrada urla “Detesto i bagnanti del Varenna” e cerca di investire alcuni turisti. La storia è raccontata dal Secolo XIX. 

“A un certo punto – racconta un testimone – ho visto un fuoristrada che in retromarcia si muoveva pericolosamente verso di noi, a velocità molto sostenuta. Abbiamo urlato al conducente di rallentare, di fermarsi perché avrebbe rischiato di falciare donne e bambini”. E il conducente urlava: “Qui faccio quello che voglio, non sopporto più tutti questi bagnanti sul Varenna”.

Una donna, più per lo spavento che per la reale minaccia rappresentata dal mezzo in movimento, cade a terra insieme al bimbo di due anni che tiene in braccio e si ferisce. Nasce una nuova discussione, B. C. estrae un coltello e grida: “Venite qui che vi faccio vedere”.

L’autista del fuoristrada poi è scappato ma è stato rintracciato poco dopo dalla polizia. Con lui in macchina c’era il fratello:

All’autista sarà sospesa la patente – sebbene al momento dell’incidente non l’avesse con sé – e nessuno dei due, davanti ai poliziotti, ha fornito spiegazioni plausibili per quanto accaduto.

To Top