Blitz quotidiano
powered by aruba

Giallo ad Assisi: imprenditore trovato morto con la testa nel tombino

ASSISI (PERUGIA) – Giallo ad Assisi: un imprenditore edile di 50 anni di Bastia Umbra (Perugia), Domenico Pelagatti, è stato trovato morto in via Pallareto, ai piedi della basilica di San Francesco, con la testa infilata in un tombino di circa 40 centimetri, riferisce Bastia Oggi. 

Nonostante la posizione innaturale del corpo ancora non è chiaro se si tratti di omicidio o di un incidente. Sul corpo dell’uomo non sono stati trovati fino ad ora segni di violenza.

I rilievi medico-legali eseguiti sul posto non hanno evidenziato sul cadavere ferite o altri lesioni. Non sono nemmeno emerse contusioni evidenti che possano far pensare a una colluttazione. Gli accertamenti saranno comunque approfonditi in giornata e verrà eseguita l’autopsia per stabilire le cause della morte.

Nella zona dove è stato trovato morto l’imprenditore è stato svolto in mattinata un nuovo sopralluogo alla ricerca di elementi utili per l’indagine. Verrà anche ispezionato il tombino, dall’apertura piuttosto stretta e con il fondo melmoso.

Rilievi anche sull’auto con la quale l’imprenditore era arrivato sul posto per fare una passeggiata con il suo cane. La macchina è stata trovata parcheggiata lì vicino e aperta.

E’ stato proprio il cane a far scattare l’allarme: dopo che il padrone è morto, infatti, l’animale è tornato a casa, e quando il figlio dell’imprenditore l’ha visto tornare solo ha subito capito che qualcosa non andava e sono iniziate le ricerche.

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'