Blitz quotidiano
powered by aruba

Giovanni Mascia, impiegato fantasma in Sicilia: “Mai visto in ufficio”

MESSINA – In Sicilia c’è un impiegato fantasma: si chiama Giovanni Mascia ed è, in teoria, dipendente dell’Ufficio Urbanistica al Comune di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina). Ma i suoi colleghi non l’hanno mai visto in faccia: da circa tre anni non si è mai presentato a lavoro, ma il suo badge risulta regolarmente timbrato.

A investigare su di lui sono stati i finanzieri, dal luglio 2012 all’aprile 2015. Un’indagine nata quasi per caso, dopo un accertamento fatto dalla polizia municipale per effetto di una segnalazione di un caposervizio che lamentava carenze di organico. Così si è scoperto che all’attivo dell’amministrazione risultava anche un “potenziale” lavoratore che il dirigente non aveva mai visto in ufficio.

Sono seguite testimonianze e accertamenti, fino alla richiesta di rinvio a giudizio per i reati di truffa aggravata e continuata e per abuso d’ufficio. Accusa quest’ultima ipotizzata in concorso con altri tre funzionari dell’amministrazione, un dirigente, il segretario generale e l’asre all’urbanistica, che all’epoca dei fatti si presume fossero a conoscenza dell’assenteismo conclamato del dipendente invisibile. Il tutto per un danno erariale quantificato in oltre 64mila euro.