Cronaca Italia

Giubileo, a Piacenza chiusa Porta Santa Duomo “causa freddo”

Giubileo, a Piacenza chiusa Porta Santa Duomo "causa freddo"

Giubileo, a Piacenza chiusa Porta Santa Duomo “causa freddo”

PIACENZA – La Porta Santa del Duomo di Piacenza è stata aperta il 13 dicembre per il Giubileo e chiusa appena qualche giorno dopo. “Fa troppo freddo, ha spiegato il vescovo Gianni Ambrosio, che in una nota della Diocesi sottolinea come per le indulgenze sia stata lasciata aperta una porticina laterale.

Nella nota diffusa dalla Diocesi di Piacenza si legge che la porta è stata chiusa per “motivi di ordine pratico”:

“Per motivi di ordine pratico la ‘Porta Santa’ della Cattedrale, nella quale è possibile ottenere il dono dell’indulgenza per questo Anno Santo della Misericordia, sarà la porta che si trova alla destra del portone centrale. Solo per eventi che vedranno un numero elevato di fedelisi attraverserà il portone centrale”.

La Porta Santa del Duomo era stata aperta domenica 13 dicembre nel giorno di Santa Lucia in occasione dell’inizio dell’anno giubilare, ma per il dono dell’indulgenza ora i pellegrini e i fedeli dovranno utilizzare la porta laterale, dato che tenere aperta la Porta Santa causava spiacevoli correnti d’aria nella cattedrale. In una nota stampa, la Diocesi ricorda ai fedeli cosa si deve fare per ottenere l’indulgenza:

“Accostarsi con cuore contrito al sacramento della Penitenza. Recarsi in pellegrinaggio in una delle grandi Basiliche giubilari, a Roma, in Terra Santa e nelle Chiese designate in ogni Diocesi. Nel visitare queste Chiese si deve partecipare alla Messa, oppure ad un’altra preghiera: Lodi, Vespri, Via Crucis, Rosario, Adorazione o preghiera personale concluse col “Padre nostro”, la Professione di fede, la Preghiera a Maria. La preghiera va recitata secondo le intenzioni del Papa, a testimonianza di comunione con tutta la Chiesa. Impegnarsi in opere di carità e penitenza che esprimano la conversione del cuore”.

To Top