Cronaca Italia

Giugliano, duplice omicidio in tabaccheria: uccisi padre e figlio. Ipotesi rapina, ma si indaga anche su faida

Giugliano, duplice omicidio in tabaccheria: uccisi padre e figlio

Giugliano, duplice omicidio in tabaccheria: uccisi padre e figlio

NAPOLI – Duplice omicidio a Giugliano, vicino Napoli. Padre e figlio, sono stati uccisi in un agguato all’interno della tabaccheria “Di Marino“ in corso Campana. La polizia è sul posto. Pare si tratti di una tentata rapina. Ma non c’è una certezza investigativa.

Padre e figlio, rispettivamente Emanuele Staterini e Vincenzo Staterini, erano entrambi residenti a Corso Campano e abituali frequentatori della zona, ma originari di Napoli e a quanto pare legati ad alcune famiglie del Rione Sanità come riporta Teleclub Italia.

Sempre secondo il sito,

San raffaele

il figlio avrebbe avuto precedenti penali per rapina e intercettazione. A questo punto la pista battuta dagli inquirenti potrebbe essere la matrice camorristica. I due sono stati freddati a colpi d’arma da fuoco al volto e alla testa da due sicari a bordo di uno scooter con volto coperto da casco integrale mentre giocavano al lotto. Una vera e propria esecuzione.

To Top