Blitz quotidiano
powered by aruba

Giugliano, rom investono carabinieri al posto di blocco e scappano

NAPOLI – Durante un servizio per la prevenzione e il contrasto ai furti di rame e alle rapine in abitazione a Giugliano, in provincia di Napoli, i carabinieri della compagnia di Casoria hanno intercettato un’auto condotta da almeno due rom che per guadagnarsi la fuga ha ingranato la retromarcia e, aprendo uno sportello, ha urtato due militari.

Poi, riporta Il Giornale, con il bagagliaio hanno colpito un terzo militare. Hanno urtato ancora contro un’auto civetta e poi contro un muro, prima di darsi alla fuga a piedi. I militari si trovano ora in ospedale a Giugliano per gli accertamenti di rito e hanno riportato lesioni guaribili in qualche giorno.

Nella serata di ieri, 9 ottobre, come riporta Il Mattino, uno dei tre malviventi è stato arrestato alla stazione centrale di Napoli, a piazza Garibaldi. Aveva con sé una discreta somma di denaro ed era pronto a volatilizzarsi. Secondo gli inquirenti che l’hanno arrestato, voleva raggiungere la Germania.