Blitz quotidiano
powered by aruba

Giuseppe De Blasio spara al cugino: litigavano per eredità

BENEVENTO – Due fratelli litigano per questioni di eredità ma la discussione finisce a colpi di pistola tra cugini. É accaduto a Montesarchio, in provincia di Benevento, dove Mario De Blasio, un operaio di 35 anni, è stato ferito gravemente con due colpi di pistola. A sparagli è stato il cugino Giuseppe De Blasio, un artigiano di 31 anni.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, ci sarebbe stata una discussione per questioni ereditarie tra due fratelli. I toni si sarebbero via via accesi anche a causa dell’intromissione di altri componenti delle rispettive famiglie. Fino alla tragedia, sfiorata.

Giuseppe De Blasio, figlio di uno dei due fratelli contendenti, intervenuto in aiuto del padre, per cause in corso di accertamento, ha sparato due colpi di pistola, uno all’addome e l’altro all’inguine, contro il cugino Mario. La vittima è stata portata nell’ospedale Rummo di Benevento dove i medici lo hanno giudicato guaribile con riserva, ma non in imminente pericolo di vita.

Giuseppe De Blasio si è quindi presentato spontaneamente alla caserma dei carabinieri di Montesarchio. L’uomo è stato arrestato.


TAG: