Blitz quotidiano
powered by aruba

Gruppo islamico: Musulmani venite in Italia, facile restare

ROMA – “Musulmani venite in Italia”. È il messaggio apparso sulla pagina Facebook del gruppo Rumiya Al-Mawu’da dopo l’annuncio del passaggio delle norme anti-moschea in Veneto.

“Se la comunità islamica in Italia fosse più forte e numerosa questo non sarebbe successo”, prosegue il post. Ma non è tutto. Nel medesimo post, nella stessa “chiamata alle armi” del mondo islamico, il gruppo ricorda a tutti i musulmani che in Italia “è semplice restare”.

Inoltre, sul “post” viene ritratto il Tricolore italiano con al centro la parola Inshallah (se Allah vuole oppure ad Allah piacendo). Si tratta di una comunità araba internazionale di quasi 89 mila persone, che vive in Italia.

Il sito internet del gruppo, però, è esclusivamente in arabo a parte la sezione dedicata al volontariato. Il riferimento è alle “Modifiche della legge regionale 11 del 2004 ‘Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio’”, approvate il 5 aprile che assegnano – tra le altre cose – ai comuni la facoltà di organizzare un referendum sulla costruzione di moschee sui loro territori. La norma dovrà essere soggetta all’approvazione del governo che ha 60 giorni di tempo per esprimere un parere.