Blitz quotidiano
powered by aruba

Halex Hale morto: il corpo dell’aviatore americano trovato nel fiume Livenza

PORDENONE – Il corpo senza vita di Halex Hale, l’aviatore americano di 24 anni scomparso il 2 luglio scorso dalla base di Aviano, è stato trovato nel fiume Livenza, nei pressi di Sacile in provincia di Pordenone. Il militare faceva parte del reparto trasmissioni del 31° Fighter Wing e da 10 giorni risultava scomparso, fino a quando la mattina del 12 luglio il suo corpo privo di vita è stato avvistato nel fiume. Gli investigatori indagano sulla morte del giovane e in attesa dell’autopsia non escludono che potrebbe essersi trattato di un incidente.

 

Il sergente Halex Hale, 24 anni, in servizio nella base friulana dal 2015, era stato visto l’ultima volta sabato 2 luglio, quando era andato a cena da alcuni amici a Sacile, vicinissimo alla base di Aviano, in provincia di Pordenone. Dopo quella cena il ragazzo – ha raccontato disperata la mamma Amy ai media di Middletown, la cittadina dell’Indiana di cui è originario – si stava recando ad un appuntamento con un altro amico. Appuntamento a cui non è mai arrivato. Da quel momento è sparito nel nulla, facendo scattare l’allarme e subito sono partite le ricerche da parte delle autorità italiane e americane della base.

La tragica scoperta è arrivata la mattina del 12 luglio, quando un corpo che galleggiava nelle acque del fiume Livenza è stato recuperato. Il corpo era proprio del militare americano Halex Hale e ora l’autopsia dovrà stabilire le cause della morte.