Cronaca Italia

Hotel Rigopiano: “Le vittime quasi tutte morte sul colpo”

Hotel Rigopiano: "Le vittime quasi tutte morte sul colpo" (foto Ansa)

Hotel Rigopiano: “Le vittime quasi tutte morte sul colpo” (foto Ansa)

PESCARA – Sono quasi tutte morte sul colpo – e non per ipotermia – le 29 vittime dell’hotel Rigopiano. La conferma filtra da ambienti giudiziari. Solo il cameriere e il maitre sarebbero deceduti per il freddo.

I medici legali hanno 60 giorni di tempo per consegnare i risultati delle autopsie, ma sarebbe già evidente che quasi tutti sono morti sul colpo, mentre la valanga travolgeva l’hotel. Traumi, asfissia, schiacciamento: queste le concause che quasi all’istante hanno prima tramortito facendo perdere conoscenza, poi ucciso le vittime rapidamente.

I corpi, come avevano già raccontato i soccorritori, sono stati trovati quasi tutti con danni evidenti, colpiti, trascinati dalla valanga e dai detriti in modo violento e “con una forza inaudita”.

Nella cucina c’erano le due cuoche, sorprese dalla valanga mentre cucinavano. L’addetto al ricevimento si trovava nella Reception della struttura.

Tutti gli ospiti invece erano radunati nella hall. Alcuni di loro, seduti accanto al camino. Altri invece avevano tra le mani il telefono cellulare.

“Le operazioni di soccorso all’hotel Rigopiano sono state tra le più complesse che abbiamo mai gestito – ha dichiarato il direttore centrale delle emergenze dei Vigili del fuoco, Giuseppe Romano – un crollo di un edificio di 4 piani sotto una valanga in uno scenario di terremoto, con l’impossibilità di arrivare sia via terra che via aria e con le comunicazioni difficili”.

To Top