Cronaca Italia

Hotel Rigopiano spazzato via. “Speranze di trovare vivi si riducono di ora in ora”

Hotel Rigopiano spazzato via, ci sono solo alcuni pezzi. Tutti morti?

Hotel Rigopiano spazzato via, ci sono solo alcuni pezzi. Tutti morti? (foto Ansa)

FARINDOLA – L’Hotel Rigopiano di Farindola (Pescara) è stato spazzato via. E le speranze di estrarre vive le quasi trenta persone rimaste intrappolate dentro diminuiscono di ora in ora.

I vigili del fuoco arrivati sul posto hanno detto: “La situazione è drammatica, l’albergo è stato spazzato via, è rimasto in piedi solo un pezzetto”. “Ci sono tonnellate di neve, alberi sradicati e detriti che hanno sommerso l’area dove si trovava l’albergo”. “Ci sono materassi trascinati a centinaia di metri da quella che era la struttura”, ha riferito Luca Cari, responsabile della comunicazione in emergenza dei vigili del fuoco. E il timore che all’interno dell’hotel siano morti tutti o quasi si fa sempre più forte: unità cinofile dei vigili del fuoco sono in azione all’hotel Rigopiano, ma al momento non si sente nulla. C’è un’area privilegiata all’interno della struttura alberghiera dove si stanno facendo le ricerche, ma la zona di interesse è molto più ampia, si sviluppa per centinaia di metri, e percorre tutta la massa della valanga.

E la conta dei dispersi nelle ultime ore aumenta: sarebbero 35 le persone presenti all’interno dell’hotel Rigopiano. “Le persone registrate in Questura ufficialmente sono di meno, 22 ospiti e sette dipendenti – spiega il sottosegretario regionale, con delega alla Protezione civile, Mario Mazzocca, dal Centro di raccolta allestito nel palazzetto dello sport di Penne -. Però è verosimile che ci fossero degli ospiti e dunque il numero dovrebbe essere questo”.

Aperta l’indagine da parte della Procura di Pescara sulla vicenda della valanga che ha travolto l’hotel. L’ipotesi al vaglio del pm di turno, Andrea Papalia, per il momento è omicidio colposo.

Un incubo che dura da ore. Gli ospiti e il personale dell‘hotel Rigopiano sono stati travolti da una valanga che si è staccata dopo le forti scosse di terremoto che hanno colpito il centro Italia il 18 gennaio. Da ore i soccorsi tentanto di raggiungere l’hotel, ma le strade sono bloccate dalla neve.

Le due persone messe in salvo sono Giampiero Parete e Fabio Salzetta. I due al momento dell’incidente erano all’esterno della struttura e hanno visto la slavina arrivare. Risultano in buone condizioni fisiche; si erano riparati all’interno di un’auto

C’è anche una coppia di Castignano (Ascoli Piceno) fra le persone disperse all’hotel Rigopiano. Si tratta di due giovani che erano in vacanza. A dare conferma della notizia è il sindaco di Castignano Fabio Polini. “Ho saputo la notte scorsa che nessuno dei due purtroppo risponde alle telefonate dei familiari”.

To Top