Cronaca Italia

Igor il Russo fa perdere… le elezioni al Pd a Budrio

Igor il Russo fa perdere... le elezioni al Pd a Budrio

Igor il Russo fa perdere… le elezioni al Pd a Budrio

BOLOGNA – Il sindaco Giulio Pierini, del Partito Democratico, ha perso il ballottaggio con lo sfidante Maurizio Mazzanti, che correva per le liste civiche “Noi per Budrio” e “Occupiamoci di Budrio”. E’ accaduto a Budrio, salito agli onori delle cronache nazionali da mesi per essere il luogo in cui Igor Il Russo ha compiuto il suo omicidio più efferato, uccidendo il barista Davide Fabbri.

Mazzanti, rispetto al primo turno, ha ottenuto circa mille voti in più, mentre Pierini ne ha addirittura persi circa un centinaio. Un chiaro segno che gli elettori del centrodestra hanno votato compatti il candidato civico.

Ormai sono due mesi che il criminale in fuga è al centro di una gigantesca caccia all’uomo rimasta fin qui senza risultato. Pierini, che al secondo turno s’è fermato al 47%, è il primo sindaco di sinistra dal dopoguerra a oggi a non vincere a Budrio. Innegabile che la vicenda di Norbert Feher, alias Igor il Russo, abbia influito sull’esito elettorale, tanto che lo stesso Pierini nelle ultime settimane, preoccupato che la situazione sicurezza potesse danneggiarlo, aveva lanciato un appello alle forze dell’ordine: “Chiedo che venga preso al più presto, perché Budrio deve tornare alla sua tranquillità”.

Un appello che però non servito a nulla. Una chiara bocciatura da parte degli elettori del centrodestra nei confronti dell’amministrazione uscente.

To Top