Cronaca Italia

Igor il Russo, le ricerche si concentrano nelle campagne

Igor il Russo, le ricerche si concentrano nelle campagne

Igor il Russo, le ricerche si concentrano nelle campagne

FERRARA – Dopo 50 giorni di ricerche, di Norbert Feher, alias Igor “il russo”, ancora nessuna traccia. E ora carabinieri e militari hanno deciso di abbandonare i posti di blocco per concentrarsi nelle ricerche, palmo a palmo, nelle campagne, negli argini e nei boschi. La zona più battuta resta quella di Consandolo.

Anche gli avvistamenti, le testimonianze e le segnalazioni da oggi in poi saranno più selezionate per avere degli interventi più veloci sul posto. Per ora, d’altronde, il 90 per cento delle segnalazioni sono risultate infondate. I carabinieri poi sono convinti che il killer stia ricevendo l’aiuto di qualcuno. Per questo amicizie vecchie e nuove di Feher sono tenute sempre sotto stretto controllo.

Le pattuglie mobili, invece, effettueranno dei giri programmati per fasce orarie. La mattina via Fiume Vecchio in direzione di Campotto ad Argenta proseguendo sull’Adriatica. Il pomeriggio tutto il Ferrarese fino a Portomaggiore, e, infine, la sera un passaggio continuo in tutti i centri abitati dove il killer potrebbe tentare di nascondersi.

To Top