Cronaca Italia

Igor il Russo, perché ha scelto il bar di Davide Fabbri per la rapina? Orologi, armi e…

ROMA – Igor il Russo, il killer di Budrio, continua la sua fuga. Recentemente è stata nuovamente chiamata in procura la moglie del barista ucciso il primo aprile, Davide Fabbri. Vogliono capire, infatti, perché Igor abbia scelto quel bar così isolato per la rapina poi sfociata in delitto. La vedova non ha saputo rispondere, ma ha assicurato di non aver mai visto né conosciuto Norbert Feher prima di quella notte in cui il marito venne ucciso.

Un sospetto, come rivela Il Resto del Carlino, è che Igor volesse impossessarsi delle armi dell’uomo: Fabbri possedeva un fucile da caccia e due pistole, custodite nell’appartamento della coppia, sopra il bar dell’omicidio. Armi regolarmente detenute e denunciate.

Poi c’è la seconda pista: la collezione di orologi di pregio e alcune pentole antiche che possedeva il barista. Oggetti di valore che potrebbero aver spinto Igor a scegliere proprio quel bar. Una pista che gli inquirenti non possono escludere.

Infine c’è l’ipotesi che una qualche badante potesse aver detto a Igor degli orologi. Alla vedova hanno chiesto dei nomi, che però non sarebbero trapelati.

To Top