Cronaca Italia

Igor Vaclavic, continua la caccia al killer di Budrio: scoperto dai cani dove ha riposato

Igor Vaclavic, continua la caccia al killer di Budrio: scoperto dai cani dove ha riposato

Igor Vaclavic, continua la caccia al killer di Budrio: scoperto dai cani dove ha riposato

ROMA – Sono centinaia gli agenti che cercano Igor Vaclavic palmo a palmo nella palude della Bassa. Nelle campagne tra Budrio e Ferrara è caccia al “russo”, che forse russo non è ma slavo. E che di sicuro ha ammazzato il barista Davide Fabbri e, 7 giorni dopo, la guardia ecologica Valerio Verri, oltre ad aver ferito gravemente la guardia giurata Marco Ravaglia.

Come riporta Repubblica, nella notte tra sabato e domenica gli agenti lo hanno visto per tre volte, gli hanno intimato “alt” e sparato in aria e poi lo hanno visto fuggire tra canali, canneti e boschi. I carabinieri non hanno potuto sparare ad altezza uomo, troppo alto il rischio di ferire mortalmente gli altri colleghi sparsi nel giro di poche centinaia di metri. “Non c’ erano le condizioni”, spiegano.

2x1000 PD

Questa mattina, 10 aprile, secondo il Corriere della sera, i cani da ricerca hanno scoperto un giaciglio fra i rovi dove Vaclavic potrebbe aver riposato per qualche ora. Poi la traccia si è persa. Al rastrellamento, coordinato dai Carabinieri, partecipano i reparti speciali della Polizia, elicotteri e tiratori scelti.

Vaclavic, definito una persona ‘estremamente pericolosa’ dal procuratore di Bologna Giuseppe Amato, è in fuga armato almeno con due pistole e una quarantina di munizioni. “Bisogna avere prudenza nel muoversi, fare attenzione alle persone che si incontrano”, ha spiegato Amato, consigliando di segnalare “tempestivamente alle forze di polizia” ogni situazione sospetta “senza intervenire direttamente”.

To Top